Euro-dollaro: previsioni miste

Uno dei membri del Consiglio direttivo della BCE ha affermato che, per evitare un ulteriore rafforzamento dell'euro, l'autorità di regolamentazione potrebbe ridurre i tassi sui depositi. Tuttavia, gli analisti ritengono che il mercato sta già valutando con una probabilità di una riduzione del 70 per cento del tasso sui depositi di 10 punti base, e la BCE non può fare altro che limitare la crescita dell'euro. Le osservazioni della Bce potrebbero ritardare ma non smettere di rafforzare l'EurusD quest'anno, poiché il dollaro rimarrà debole nel corso del 2021.

La posizione dell'euro è forte e la posizione del dollaro è abbastanza debole da aprire un accordo buy-to-let a lungo termine? Nikolai Dudchenko, un analista finanziario indipendente, ha commentato il numero della rivista Fortreider.

— (1) A mio parere, è troppo presto per cancellare il dollaro statunitense dai conti sia dal punto di vista tecnico che da quello fondamentale.

In effetti, nell'ultimo 2020, significative infusioni nel mercato di liquidità aggiuntiva, insieme a una bassa, hanno portato alla crescita più forte di EUR/USD, ma, come sapete, tutto ha la proprietà per finire prima o poi. La crescita prevista del PIL statunitense nel 2021 dovrebbe inevitabilmente portare all'avvio di processi inflazionistici, che porteranno a una transizione verso una politica monetaria restrittiva e, di conseguenza, a un'inversione di tendenza.

Un'altra questione è che il cambiamento nella retorica del comitato per il mercato aperto dovrebbe richiedere del tempo, il che potrebbe consentire all'euro di ottenere ancora di più nell'anno in corso. La maggior parte degli esperti dei maggiori broker è incline a credere che il dollaro si indebolirà nel 2021, ma questa svalutazione non sarà così forte come nel bel mezzo della crisi coronaca.

Nella nostra precedente revisione del dollaro USA da 29.12.2020, abbiamo esaminato il quadro tecnico nelle major del FOREX. Sull'eur/USD, abbiamo definito la gamma di resistenza da 1,2340 a 1,2550 (per 1 milione di TF). Come ha dimostrato gennaio, questa gamma dovrebbe resistere abbastanza agli attacchi rialzista, finora non c'è motivo di rompere il limite massimo di 1,2550 a lungo termine, a mio parere non c'è motivo. Inoltre, in tempi più bassi si tenta di invertire e rafforzare il dollaro. Di conseguenza, una delle opzioni è che la correzione molto probabilmente continuerà. L'acquisto dell'euro è possibile in caso di rendimento superiore al livello di 1,2340. Quindi l'obiettivo principale delle posizioni sarà il livello di 1,2550.

Leave a Reply

Back to top button